OCELOT

Ocelot- Leopardus pardalis

Dimensioni massime: 1 m / 11,5 kg.

Riproduzione: fino a 3 cuccioli, dopo 85 giorni di gestazione.

Organizzazione sociale: animale solitario, ma i territori dei maschi e delle femmine spesso coincidono.

Alimentazione: piccoli cervi, roditori, uccelli, rettili e pesci.

Stato: animale non considerato a rischio, ma minacciato dal commercio di pellicce.

Le popolazioni di ocelot sono concentrate nelle fitte foreste pluviali del Centro America e del Sud America equatoriale. Con un peso doppio rispetto ai più grandi gatti domestici, questi animali sono strettamente imparentati con i leopardi e sono provvisti di uno splendido manto, molto apprezzato fin dall’epoca dei Maya.

La bellezza del pelo però, ha praticamente causato la scomparsa dell’ocelot dal Nord e dal Sud America. Si segnala infatti solo un’isolata popolazione di 120 esemplari in Texas.

Ocelot – © Claudia Rocchini

Ocelot – © Claudia Rocchini