Felsuma del Madagascar

Felsuma del Madagascar - Phelsuma madagascariensis

Ordine: squamati

Famiglia: geconidi

La Phelsuma madagascariensis è originaria del Madascar occidentale, originariamente solo nelle foreste pluviali, oggi comune anche in ambienti modificati dall’uomo, incluse città e giardini.

Abitudini e alimentazione: un geco diurno carnivoro che si nutre di insetti e di altri piccoli animali. Arboricolo.

Riproduzione: la femmina depone più volte all’anno, ogni volta poche uova. I piccoli sono indipendenti dalla nascita.

Conservazione: comune e non minacciato. Ben riprodotto in cattività.

Note: i gechi hanno la capacità unica di arrampicarsi su ogni materiale, umido o asciutto; sia liscio che rugoso. Infatti i polpastrelli sono ricoperti da milioni di peli. Solo grazie al microscopio elettronico si è riusciti a esaminare attentamente i pelini, chiamati setae, lunghe un centomillesimo di millimetro. Ogni setae, a sua volta, si suddivide in poco meno di mille spatulae, con un diametro di appena cento nanometri (un nanometro è un milionesimo di millimetro), peli così fini sono in grado di creare legami elettromagnetici, chiamati forze di Van der Waals, con gli atomi delle superfici su cui appoggiano. Ciascun legame è debolissimo, ma tutti insieme formano una forza ineguagliabile, tanto che l’industria sta cercando di imitarne la conformazione per creare un nastro adesivo senza collanti insuperabile.